Meleto

Il meleto aziendale occupa una superficie di circa 1 ettaro, su cui vengono coltivate tre varietà di recente selezione: Renè Civren, Gold Rush, Fujon, caratterizzate dalla resistenza alle principali avversità fitopatologiche, quindi più adatte alla coltivazione con metodo biologico.

Inoltre il meleto è dotato di copertura con reti antigrandine e anti insetto e di impianto irriguo a micro irrigatori.

Le principali operazioni colturali vengono svolte principalmente dagli studenti nelle ore di esercitazioni, durante le quali gli allievi apprendono le corrette tecniche di potatura invernale ed estiva, diradamento dei frutticini, gestione del monitoraggio della presenza di insetti fitofagi e della lotta agli stessi, utilizzando le trappole e i diffusori di ferormoni per la confusione sessuale, la raccolta e la conservazione delle mele.

Tali attività vengono svolte durante l'orario curricolare e durante le attività legate ai percorsi PCTO.

Le mele una volta raccolte e conferite al centro aziendale vengono poi conservate nella cella frigorifera; una parte del raccolto viene avviata alla trasformazione in succo di mela all'interno del piccolo laboratorio di trasformazione.